Progetto Asac Dati

Salta direttamente al contenuto

Menu principale

database multimediale realizzato per la Biennale di Venezia

Progetto "Asac Dati"

Realizzazione di un sistema di gestione di basi di dati uniforme e consistente per conto dell'Archivio Storico delle Arti Contemporanee (ASAC) - la Biennale di Venezia.



Il progetto si è svolto dal 2004 al 2008 e l'interfaccia pubblica del sistema si trova all'indirizzo http://asac.labiennale.org.

L’Archivio Storico delle Arti Contemporanee o ASAC rappresenta la memoria storica della Biennale di Venezia, in quanto raccoglie materiale relativo alle attività permanenti della Biennale che iniziarono nel 1985.

Scopo del progetto era la realizzazione di un sistema che permetta la gestione integrata dei fondi ASAC e degli eventi organizzati dalla Biennale, nonché in grado di rappresentare le relazioni e i ruoli delle persone e degli enti che hanno partecipato alle attività della Biennale.

Venezia

Il database deve essere al tempo stesso uno strumento di gestione archivistica, che garantisce modalità di accesso controllato e criteri di schedatura in accordo con le direttive ministeriali, e una vetrina delle attività della Biennale con modalità di accesso libero ad una parte selezionata del database, per utenti non specialistici. Deve fornire contenuti multimediali ad integrazione delle informazioni archivistiche. Le informazioni digitali multimediali sono copie conformi di informazioni su supporti analogici (ottenute per scansione o simili) oppure originali prodotti direttamente in digitale.

Il database relazionale con interfaccia web realizzato da 3DEverywhere ha le seguenti caratteristiche:

  1. Conformità a standard catalografici: è possibile presentare le informazioni sotto forma di scheda ministeriale. Sono state realizzate schede d'archivio compatibili con le schede "F", "S", e "OAC" dell'Istituto Centrale per il Catalogo e la Documentazione.
  2. Interoperabilità: il sistema può esportare i metadati in formato OAI-PMH. La funzione è stata realizzata in particolare per consentire il collegamento al Portale Italiano della Cultura.
  3. Accessibilità: il codice è conforme alla legislazione italiana per l'Amministrazione Digitale in materia di accessibilità delle interfacce (Legge 9 gennaio 2004), di conseguenza è anche  fruibile su sistemi diversi (Windows, Linux,  MacIntosh).
  4. Flessibilità: Il database può sopportare input con qualsiasi tipo di carattere di qualsiasi lingua presente o passata. La presentazione al pubblico è già stata predisposta per due lingue (italiano ed inglese) ed è eventualmente estendibile ad altre.
  5. Potenza: Il sistema di ricerca è particolarmente efficiente, poiché si sono adottate informazioni codificate ovunque sia possibile farlo. La ricerca di informazioni in alcuni campi (nomi di persona, titoli di opera) in cui normalmente si opera per confronto parziale sull’intero contenuto del campo (partial matching full-text search) è stata sostituita con metodi di information retrieval, insensibili ai caratteri speciali ed agli accenti.

esempio di risultati di una ricerca nel database ASAC L’infrastruttura tecnologica adottata per raggiungere gli obiettivi del progetto è composta di:

  • Un server attualmente collocato presso il data center del CINECA.
  • Software open source:   sistema operativo Linux, webserver Apache, database management system PostgreSQL, linguaggio PHP. Tutte le componenti software sono scalabili ed eventualmente sostituibili (ad esempio si potrebbe sostituire PostgreSQL con Oracle, se necessario).  Per verificare preliminarmente l’affidabilità del sistema sono state simulate condizioni particolarmente gravose di utilizzo e numerosità della base di dati (ad esempio, la Fototeca è stata popolata con un milione di record prima dei test).
  • Un sottosistema per il trattamento delle immagini digitali: in occasione di determinati eventi, l’ASAC interviene con il proprio personale per la catalogazione in tempo reale del materiale documentario che viene prodotto, in particolare una gran quantità di fotografie.  È stato progettato un sottosistema basato su un piccolo server, replicabile a piacere su N macchine che possono eventualmente lavorare in parallelo, per consentire il trasferimento automatico delle immagini selezionate per essere rese pubbliche, dalla sede di una manifestazione al server centrale, previo ridimensionamento ed estrazione dei metadati. 

L'elemento tecnologico di forza cui si appoggia il progetto è l'accentramento delle informazioni in un unico computer che serve tanto la Intranet del cliente quanto i visitatori provenienti da Internet.  Personale assunto con contratto a progetto può eventualmente lavorare da altre sedi o da casa su materiale preselezionato, evitando problemi logistici. Consulenti scientifici possono supervisionare remotamente una campagna di catalogazione, in tempo reale.
È indubbio che la modalità di fornitura della consulenza da parte di 3DEverywhere, ossia l'invio costante dei propri analisti presso la sede del cliente, che affiancano il personale durante tutto lo sviluppo del progetto sia onerosa ma risulti vincente.

pagina web del sistema asac di gestione archivistica per la Biennale di Venezia, che permette la ricerca con diverse modalitá, dalla piu' semplice alla piu' complessa

Sul Web:

Home page di Asac Dati

ASAC Dati - Archivio digitale della Biennale (dal sito della Biennale)

La Biennale di Venezia verso un futuro in digitale - Giovanna Pasini

3DEverywhere s.r.l.- via Croce Rossa, 14 - 35129 Padova, Italy

p.IVA 03824970283 - c.le soc.le 20.000€ i.v.


AZIENDA | PRODOTTI | SERVIZI | CONTATTI | COOKIE